sabato

BetMyEye, l'app che fa guadagnare




Bet My Eye è un’applicazione nata nel 2013 che da’ la possibilità di guadagnare piccole somme svolgendo dei servizi legati al marketing. In pratica, le aziende che normalmente hanno bisogno di effettuare delle rilevazioni di mercato si rivolgono agli utenti dell’app affinché vengano eseguite.
Per ogni compito svolto viene corrisposto un pagamento che può aggirarsi mediamente intorno ai 5 euro ma anche qualcosa in più a seconda delle azioni da svolgere, e se si ha del tempo libero - come ad esempio uno studente - può essere un modo per arrotondare.

Per iniziare a utilizzare BetMyEye bisogna scaricare l’app da Google Play o dall’Apple Store e registrarsi, inserendo anche un account Paypal. Dopo questo passaggio si accede alla mappa con le segnalazioni dei compiti richiesti dalle aziende, individuabili da pallini di diverso colore che corrispondono ai vari indirizzi. Scelto il lavoro più adatto da fare ci si prenota e si attende la conferma da parte dell’azienda, a questo punto si hanno 60 minuti per fare il ceck-in e 180 per completare il lavoro e fare l’upload delle immagini che provano che è stato fatto. 
Può consistere, ad esempio, in una indagine di promozione di un prodotto, per cui ci si deve recare presso il negozio stabilito per controllare se sia stato esposto correttamente, scattando le foto e inviandole tramite l’app. Possono essere richieste anche immagini interne al negozio o una interazione con il commerciante, di conseguenza possono aumentare i crediti. Oppure si tratta di rispondere a un questionario basato su criteri specifici.

I lavori devono essere fatti scrupolosamente e rispettando i tempi richiesti, le penalità causate da feedback negativi da parte delle aziende possono inficiare i futuri compiti per i quali ci si prenota, vedendosi rifiutare le candidature.

Ogni missione completata fa aumentare i propri crediti (si viene pagati in crediti convertibili in euro: 100 crediti = 1 euro), la riscossione avviene a 1000 crediti che corrispondono a 10 euro che verranno accreditati di volta in volta sul conto Paypal.

venerdì

COPPA DEL SORRISO, PRESENTE ANCHE LA TOTTI SOCCER SCHOOL

tuttoasroma

«L’obiettivo della COPPA DEL SORRISO è quello di rimettere al centro le marginalità, ridare voce a tutti coloro che nella quotidianità ne hanno un po’ meno – le parole di Daniele Pasquini, presidente del comitato provinciale CSI Roma.

Alla fine ha vinto il sorriso, come era giusto che fosse nelle fasi finali di questa COPPA DEL SORRISO 2018. Giunta alla sua IX edizione, la manifestazione calcistica organizzata dal CSI Roma con il contributo della Regione Lazio ha raggiunto l’obiettivo prefissato all’inizio: fare felici tanti ragazzi e ragazze – e i loro famigliari – appassionati di calcio e di sport all’aria aperta. 300 atleti, tutti almeno 15enni e con disabilità dal punto di vista cognitivo e relazionale, che hanno giocato, gioito, festeggiato in questa stupenda giornata di sport.
Domenica 27 maggio, dalle 9.30 alle 13.30, presso il circolo sportivo Heaven-Sporting Club Torraccia, in via Francesco Paolo Bonifacio 167 a Roma, si sono svolte le fasi finali della COPPA DEL SORRISO, progetto del Centro Sportivo Italiano – Comitato provinciale di Roma, ideato e promosso dalla Commissione Sport e Marginalità sin dal 2010. Non solo una buona pratica sportiva e divertimento, ma costruzione di rapporti e di ponti e un’empatica esperienza di gruppo e di conoscenza. Questa è l’idea alla base di questa kermesse che la Commissione Sport&Marginalità del CSI Roma sta portando avanti per offrire alle persone con disabilità cognitivo-relazionale una reale occasione di integrazione e di scambio, con una forte matrice educativa. Queste le classifiche finali dei tre gironi: Girone Inox: 1° classisificato Tevere Remo; 2° classificato Il Ponte Tranqui; 3° classificato Juppiter Sport. Girone Bronze: 1° Albano dreamers; 2° Fight back: 3° Totti Soccer School. Girone Silver: 1° Filo, Lepre Tartaruga; 2° Villa Costanza; 3° Associazione Domino.
Girone Gold: 1° Integra Sport; 2° Il Ponte Funky; 3° Blu Star. Girone Platinum: 1° Polini team; 2° Castelli Insieme; 3° Albano Reds. Più delle classifiche finali dei cinque gironi, particolare rilevanza ha avuto la cerimonia di consegna dei premi speciali. Miglior Terzo Tempo: Integra Sport - Premio Fair Play Squadra: Juppiter Sport - Fair Play singolo giocatore: Sara Guedri (Associazione Domino) - Premio Speciale Sorriso: Stefano Soro (Albano Primavera) che ha rappresentato al meglio lo spirito della Coppa del Sorriso.

- Comunicato stampa TuttoAsRoma
Related Posts with Thumbnails